Comunicati

Presidenziali 2020 USA. Convergenza Socialista supporta Bernie Sanders

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Convergenza Socialista, partito socialista membro del Partito della Sinistra Europea, appoggerà sin da subito il candidato Bernie Sanders alla presidenza degli Stati Uniti d’America per il 2020.

Riteniamo che nel disastroso panorama politico americano il socialismo, seppur in forme ancora primitive,  riemerso con il lavoro del senatore del Vermont, sia da valorizzare e rafforzare. In questo senso, Sanders sta cercando di raffinare la proposta socialista transitando da un programma centrato sul welfare state, come fatto durante le presidenziali del 2016, a forme di socializzazione della proprietà delle imprese, come evidenziato dalla proposta che i lavoratori assumano la proprietà di stabilimenti produttivi e di imprese, sottraendole al controllo dei padroni e dei finanzieri che li sostengono. Altrettanto rilevante è la proposta di far entrare i lavoratori nei consigli di amministrazione delle imprese, analogamente a quanto già avviene in Germania, dove i lavoratori, per legge, siedono nei consigli di amministrazione.

Consideriamo, quindi, la transizione di Bernie Sanders da un orizzonte politico prettamente incentrato sullo stato sociale, assolutamente necessario in una nazione come gli Stati Uniti, a un profilo politico più classista in cui emergono con forza le prime forme di socializzazione della proprietà e controllo delle imprese da parte dei lavoratori, come la giusta via verso il socialismo da intendersi come sistema della società basato sulla proprietà comune dei mezzi di produzione e distribuzione della ricchezza nell’interesse della comunità.

La via è molto lunga, ma almeno in USA abbiamo un candidato per le presidenziali del 2020 che mastica un po’ di socialismo e riteniamo che vada supportato ad ogni costo, affinché sia i liberal democratici sia i repubblicani vengano sconfitti definitivamente.

Segreteria nazionale di Convergenza Socialista

Iran. Santoro (CS): Trump e Pompeo cercano la guerra, ultimo atto dell’imperialismo americano

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

"Trump e Pompeo accusano l'Iran dell'attacco a due petroliere avvenuto nel Golfo dell'Oman, ed esattamente come in Venezuela poche settimane fa, senza dati, prove, riscontri, vogliono lo scontro armato per sfamare il complesso industriale-militare degli Stati Uniti", commenta Manuel Santoro, segretario nazionale di Convergenza Socialista. "Fortunatamente, però, un po' tutti, incluso i giapponesi con Shinzo Abe in missione a Teheran, invitano alla calma. Persino l’armatore giapponese proprietario della petroliera colpita è parso scettico. Purtroppo, l’azione imperialista americana ha tante teste, come sempre, le quali rivolgono l’attenzione su diversi aspetti, da quello interno con l’aumento di fatturato delle aziende militari, a quello geopolitico, dalle risorse naturali agli interessi economico-politici di importati alleati in zona.”

Politica. Santoro (CS): sulla centralità della questione socialista

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

"La politica mainstream si arroventa su questioni tutte interne al capitale, lavora sulla questione meramente sovrastrutturale, mentre si sente nel Paese la necessità di politiche socialiste e, quindi, strutturali che noi cerchiamo di fare emergere", commenta Manuel Santoro, segretario nazionale di Convergenza Socialista. "A mio modo di vedere solo una chiarezza teorica e politica, insieme ad un lento lavoro nei territori, può dare una svolta in un’ottica di profonda trasformazione della società in senso socialista, e ciò richiede un lento ma costante lavoro di educazione e di organizzazione politica.”

Procedura di infrazione. Santoro (CS): un sentiero lacrime e sangue

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

"Il Governo italiano pensa di rassicurare milioni di italiane e di italiani con la solita retorica fatta di bufale e di vuote rassicurazioni, quando i numeri parlano chiaro", commenta Manuel Santoro, segretario nazionale di Convergenza Socialista. "Siamo tutti contro questa Unione Europea, ma siamo tutti consapevoli che il debito pubblico del nostro Paese è molto elevato e i tassi d’interesse sul debito sono annualmente molto consistenti. Noi combattiamo questa Europa con ferocia ma è evidente che per coprire le spese di quello che rimane dello stato sociale, da una parte, e provare a rilanciare un minimo di welfare, i soldi vadano trovati dove sono, ovvero nella finanza, nel sistema bancario e nei grandi patrimoni.”

Elezioni europee. Comunicato della segreteria nazionale di Convergenza Socialista

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

In data 27.05 si è riunita la segreteria nazionale di Convergenza Socialista per discutere del disastroso risultato ottenuto dalla lista La Sinistra. Lista che abbiamo contribuito a costruire poiché parte del Partito della Sinistra Europea.

L’analisi del voto di ieri da parte della nostra segreteria si è incentrata sulla mancanza della questione classista, socialista, durante l’intera campagna elettorale, da parte dei candidati della lista, con alcune meritorie eccezioni. E’ mancata, a nostro avviso, la centralità della questione della trasformazione strutturale e socialista della società, la quale implica un profondo radicamento su questioni legate alla quotidianità di milioni di donne e di uomini (economia, lavoro e previdenza, lotta alla povertà, la questione sociale, ecc.). Si è parlato di patrimoniale e di ridistribuzione della ricchezza, ma ciò non basta.

Lettera ai simpatizzanti

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Compagne e compagni,

Convergenza Socialista ha seguito con estrema lealtà il percorso della lista “La Sinistra” alle elezioni europee di maggio, senza fare giochini ed accampare pretese, senza esigere candidati. La nostra organizzazione si è messa a disposizione della Sinistra Europea per dare una mano in questo momento difficile. 

La qualità del progetto che CS mette in campo è decisamente alto e oggi ci troviamo di fronte ad un nuovo inizio che richiede il contributo di tutte e tutti affinché il profilo socialista emerga con più forza. 
Convergenza Socialista è un progetto teorico-politico titanico, ma le sue forze hanno bisogno di nuova linfa, di nuovi intellettuali, tesserati e militanti.

Santoro (CS): dallo Stato capitalista alla Comunità socialista

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“La campagna elettorale per le elezioni europee volge al termine e siamo soddisfatti di aver contribuito, comunque vada, alla formazione della lista La Sinistra la quale, nei tempi strettissmi di preparazione, è da ritenersi quasi un miracolo”, commenta Manuel Santoro, segretario nazionale di Convergenza Socialista. “La scelta politica di far parte del processo costituente della lista è stata importante poiché ci ha permesso di contribuire, insieme a tutte le organizzazioni che a vario titolo fanno parte del Partito della Sinistra Europea, a provare ad arginare sia le destre sovraniste e nazionaliste, sia i liberismi di varia estrazione.”

©2019 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca