Comunicati

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La verità storica sull’Unione Sovietica è spiacevole non solo per i collaboratori nazisti, ma per gli anticomunisti di ogni tipo. Molti socialdemocratici e trotskisti ripetono le bugie dei fascisti autentici e degli scrittori apertamente filo-capitalisti. 

La collettivizzazione sovietica dell’agricoltura è una delle più grandi imprese di riforma sociale del ventesimo secolo, se non la più grande in assoluto.

Da Grover Furr:

“La collettivizzazione sovietica dell’agricoltura è una delle più grandi imprese di riforma sociale del ventesimo secolo, se non la più grande di tutti, insieme alla ‘rivoluzione verde’, il ‘riso miracoloso’ e le società di gestione dell’acqua in Cina e negli Stati Uniti. Se i premi Nobel fossero assegnati per i risultati dei comunisti, la collettivizzazione sovietica sarebbe un candidato di primo ordine. La verità storica sull’Unione Sovietica è spiacevole non solo per i collaboratori nazisti, ma per gli anticomunisti di ogni tipo. Molti di coloro che si considerano di sinistra, come i socialdemocratici o i trotskisti, ripetono le bugie dei fascisti autentici e degli scrittori apertamente filo-capitalisti. Gli studiosi obiettivi della storia sovietica come Tauger, determinati a dire la verità anche quando tale verità è impopolare, sono fin troppo rari e spesso annegati sotto il coro dei falsari anticomunisti.”

Scrive Ludo Martens che “dopo la seconda guerra mondiale, milioni di ucraini sono riusciti ad entrare negli Stati Uniti.” Diversi sono anche i testi scritti e divulgati dagli apparati editoriali borghesi sulle menzogne antisovietiche. Molti sono anche gli autori che si prestano, si vendono a questo gioco. Prima fra tutti, Robert Conquest, membro dei servizi segreti inglesi sino al 1956, stesso anno in cui Kruschev “svela” la grande bugia del rapporto segreto.

Ecco il linkhttps://youtu.be/coIu9EhSBPM

Iscriviti al nostro canale YouTube

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Diceva Mao nel novembre del 1956 che

"ci sono due spade: una è Lenin, l’altra è Stalin. Quella spada che è Stalin, i russi l’hanno gettata via. Alcuni l’hanno raccolta per colpire l’Unione Sovietica, per combattere quello che chiamano stalinismo. Gli imperialisti si servono anch’essi di questa spada per uccidere le persone. Noi cinesi non l’abbiamo gettata via.

Messaggio di Convergenza Socialista per il PCOE. 50-esimo anniversario

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Carissimi Compagni,

siamo molto lieti che fra pochi giorni celebrerete questo importante evento e vi facciamo i più sinceri auguri affinché le celebrazioni del 50-esimo anniversario della fondazione del PCOE siano da stimolo e da viatico per il lavoro di rafforzamento del marxismo-leninismo per il beneficio dei lavoratori salariati spagnoli.

Ditta Lacaita (TA): continua lo sgretolamento del tessuto industriale tarantino

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Lunedì 5 si è svolto il sit-in dei lavoratori della ditta Lacaita, indotto ex Ilva di Torricella, i quali si ritrovano ora con la copertura della cassa integrazione scaduta. Senza ammortizzatori sociali, i lavoratori di questa ditta, parte di un tessuto economico-industriale in graduale ma sicuro sgretolamento, si ritrovano risucchiati nella disperazione di ritrovarsi senza occupazione e con minime possibilità di trovarne un’altra.

Mondo Convenienza tra salari da fame e turni massacranti. Sosteniamo con forza la lotta dei lavoratori

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In data di oggi, 5 Giugno 2023, facchini, montatori e autisti di Mondo Convenienza (magazzino di via Gattinella di Campi Bisenzio) sono stati sgomberati con la forza, strattonati e trascinati dalle forze dell’ordine. 

Il 9 maggio celebriamo la vittoria dell’URSS sul nazismo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

il fascismo non è né un potere al di sopra delle classi, né il potere della piccola borghesia o del sottoproletariato sul capitale finanziario. Il fascismo è il potere dello stesso capitale finanziario. Il fascismo al potere, come lo ha definito la XIII Sessione plenaria del Comitato Esecutivo dell’Internazionale Comunista, è la dittatura terroristica aperta degli elementi più reazionari, più sciovinisti e più imperialisti del capitale finanziario.” (Dimitrov, Rapporto al VII Congresso dell’Internazionale Comunista)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

In questa terza puntata di Spazio Operaio, ripartiamo dallo Stato borghese. Lo Stato borghese, proprio in quanto de facto dittatura della borghesia, porta avanti il piano di rafforzamento economico e politico della classe dominante grazie al lavoro dei partiti borghesi e dei partiti falso comunisti, che si dimostrano, per populismo e revisionismo, quinte colonne del capitale.

©2023 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca