Comunicati

Ex-Ilva. Santoro (CS): siamo sempre con le lavoratrici e i lavoratori di Taranto

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Diamo supporto politico alle lavoratrici e ai lavoratori dell’ex-Ilva di Taranto”, commenta Manuel Santoro, segretario nazionale di Convergenza Socialista. "Mentre la ArcelorMittal comunica ai lavoratori dello stabilimento di Taranto il numero delle giornate di cassa integrazione che partirà dall’1 luglio prossimo e coinvolgerà 1395 dipendenti per 13 settimane, noi socialisti dobbiamo dare battaglia politica senza sconti, facendo uscire allo scoperto l’incompetenza di questo Governo sul tema occupazionale. Dobbiamo cambiare le condizioni politiche che coinvolgono migliaia di lavoratrici e lavoratori dell’industria affinché abbiano un futuro di vera dignità, esattamente come tale dignità è quotidianamente vissuta dai capitalisti.”

“Poi, pensiamo che l’impianto vada chiuso, l’area bonificata e riconvertita per attività eco-compatibili e i lavoratori, tutti i lavoratori, reinseriti dopo un periodo di formazione e riqualificazione professionale. Appoggiamo, quindi, i lavoratori della ex-Ilva e veicoliamo le lotte nella direzione di una radicale modifica dei rapporti di forza dentro le aziende, le fabbriche.”

“I lavoratori sono stanchi di essere presi in giro da “managers”, da CEO, che risiedono a migliaia di chilometri di distanza. Le lavoratrici ed i lavoratori sono stanchi di essere succubi delle multinazionali. I lavoratori vogliono dire la loro, voglio essere ascoltati e vogliono fare parte dei processi decisionali delle aziende e delle fabbriche. E’ nostro compito, compito dei socialisti, dei classisti, guidare la lotta politica che permetta radicali trasformazioni dentro le fabbriche e le aziende. E’ nostro compito”, conclude Santoro, “lottare per nuove forme di socializzazione della proprietà delle imprese affinché  i lavoratori assumano la proprietà di stabilimenti produttivi e di imprese, sottraendole al controllo dei padroni e dei finanzieri che li sostengono. Che i lavoratori comincino, anche in Italia, a far parte dei consigli di amministrazione delle imprese, analogamente a quanto già avviene in Germania."

©2019 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca