Comunicati

Santoro (CS): Salvini va combattuto sulla questione del lavoro

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Salvini è contro le classi lavoratrici mentre agisce per gli interessi dei ricchi, dei capitalisti, a cominciare da quelli del Nord”, commenta Manuel Santoro, segretario nazionale di Convergenza Socialista. "Salvini va affrontato e sconfitto sul terreno della questione del lavoro salariato poiché è in questo campo che emergono le contraddizioni di Salvini, della Lega e del Governo gialloverde. Se da una parte, infatti, Salvini si dichiara paladino di tutti gli italiani, dall’altra il ministro esegue politiche per gli interessi dei poteri forti e dei capitalisti, dei ricchi, i quali guardano con favore alle promesse leghiste poiché è da queste che scaturiranno maggiori guadagni.”

“Le classi lavoratrici, invece, non riceveranno alcun supporto da Salvini e dal governo gialloverde, e dietro la promessa della flat-tax, che renderà i ricchi più ricchi, si nasconde il taglio della spesa pubblica, ad iniziare da scuola e sanità. Tagliare la spesa pubblica non è assolutamente a vantaggio di chi vive di un misero stipendio e non arriva a fine mese, di chi non può accedere al privato per curarsi e, contemporaneamente, vede le strutture pubbliche demolite.”

“Bisogna impostare, ed è nostro compito”, conclude Santoro, “le prime forme di politiche socialiste e classiste che siano centrate sui diritti e sulla dignità reale delle lavoratrici e dei lavoratori. I lavoratori hanno bisogno di essere difesi e, penso, si accorgeranno presto dell’abbaglio colossale preso nel sostenere un loro nemico di classe quale è il leader della Lega Salvini.”

©2019 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca