Comunicati

Eurogruppo. Santoro (CS): sepolta l’Unione Europea delle banche e della finanza, si fa il socialismo

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

“La Germania non si arrende e insieme ai suoi alleati continua la crociata del rigore e della stoltezza. Ma non tutti i tedeschi stanno al gioco della politica merkeliana”, commenta Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista. “Un nobile esempio viene dal caporedattore di Der Spiegel, Steffen Klusmann, il quale nel suo ultimo editoriale attacca la sua stessa classe dirigente, il Governo Merkel, che continua ad essere ‘guardiano della virtù finanziaria’. In una situazione del genere, tale atteggiamento è ‘gretto e meschino. Forse conviene ricordare per un momento chi è stato a cofinanziare la ricostruzione della Germania nel Dopoguerra’.

“Non possiamo che concordare con Steffen Klusmann, rimarcando però una nostra convinzione: questa Unione Europea è ormai al capolinea ed è l’occasione per ‘fare’ il socialismo. Questa Unione Europea non è mai stata funzionale al benessere delle classi lavoratrici, men che meno alla loro emancipazione, poiché è stata strutturata sul potere bancario e finanziario, sul capitale. Dobbiamo reindirizzare il nostro pensiero e la nostra azione sull’alternativa strutturale di società e di Stato; sulla società socialista e sullo Stato socialista.”

“Sappiamo dove andare”, conclude Santoro. “Pensiamo e agiamo di conseguenza.”

©2020 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca