Comunicati

MES. Santoro (CS): il Partito Democratico è nemico della classe lavoratrice

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

“Bisogna smetterla di giocare con la vita di lavoratrici e lavoratori. Dobbiamo in qualsiasi modo opporci alla volontà del Partito Democratico, che continua a supportare i piani liberisti della classe dominante in Italia e in Europa, di attivare il MES”, commenta Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista. “Il MES è debito futuro che qualcuno dovrà ripagare e quel qualcuno sono sempre i lavoratori dipendenti e i pensionati. Non altri.”

“Il PD, il partito liberista per eccellenza, quel partito che ha sempre svenduto pezzi di paese ai poteri forti, il partito dell’euro e dell’Unione Europea delle banche e della finanza, il partito che ha storicamente sempre calpestato i diritti di lavoratrici e lavoratori, ci minaccia dichiarando che l’alternativa al MES è l’aumento delle tasse. Il PD, partito che non vede l’ora di attivare il MES per indebitare ulteriormente il Paese il quale dovrà comunque reperire i soldi dal mondo del lavoro dipendente per ripagare capitale e interessi futuri, è un nemico di classe per i lavoratori e va combattuto ovunque, con tutte le energie disponibili.”

“Lavoriamo affinché le lavoratrici e i lavoratori comprendano che noi socialisti, noi di Convergenza Socialista, siamo tra loro e con loro, e si distanzino radicalmente dai partiti di governo e di finta opposizione, sovranisti, conservatori, moderati, liberisti, di finta sinistra, tutti lacchè del capitale e genuflessi ai padroni”, conclude Santoro.

©2021 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca