Comunicati

Convergenza Socialista. Sul Venezuela e sulla fake news del finanziamento, i politici e i giornalisti lacchè del capitale attaccano Maduro

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Non ci vuole un genio per capire che il documento fatto uscire ieri da Abc sia una fake news. Primo, perché si rifà ad avvenimenti “immaginati” nel 2010, quindi dieci anni fa. Perché allora esce oggi? Secondo, come già riportato da tante testate giornalistiche, ci sono diverse incongruenze che certificano una contraffazione; terzo, cade precisamente nel momento in cui vi è nel M5S uno scontro interno che potrebbe influenzare anche la posizione tendenzialmente neutrale sul Venezuela da parte dei 5S.

Naturalmente, Convergenza Socialista non è qui per difendere il M5S. Anzi, siamo assolutamente lontani dalla sua impostazione teoricamente vuota, politicamente atlantista, multiforme e cangiante, organizzativamente effimera. Siamo qui, però, per difendere il Venezuela dagli attacchi dei politici e dei giornalisti italiani servi dell’imperialismo, fase suprema del capitalismo, molti di primo piano, che in queste ore si sono avventati sulla falsa notizia del finanziamento. Politici e giornalisti venduti al capitale, lacchè dei poteri forti internazionali che pensano che questa sia la mossa giusta per attaccare Maduro e magari spingere l’Italia verso posizioni meno neutrali rispetto, per esempio, alla ridicola autoproclamazione di Guaidò.

Le mani delle forze imperialiste internazionali sono visibili e concrete. Il giornale Abc, poi, è spagnolo e ricordiamo che fu proprio Pedro Sanchez uno dei primissimi ad appoggiare Guaidò, un nanosecondo dopo l’autoproclamazione. Diciamo, allora, che tutto torna, ma non come l’inchiesta Abc vorrebbe farci credere.

©2020 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca