Comunicati

Torino. Convergenza Socialista ringrazia medici e infermieri cubani

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Salutiamo con affetto e tanta amicizia la squadra di medici e infermieri cubani della Brigata Henry Reeve che ieri a Torino sono stati salutati e festeggiati giustamente dalle italiane e dagli italiani per il loro lavoro di gestione del Covid. Il lavoro svolto in questi mesi complicati rende evidente la superiorità della società socialista rispetto a quella capitalistica, considerando che è il “terzo mondo” che corre in aiuto del “primo mondo”.

Naturalmente Cuba non è terzo mondo, ma è una società socialista con uno Stato socialista che, pur avendo subito un embargo durissimo negli ultimi, troppi, decenni, rimane del tutto funzionale alle esigenze della classe lavoratrice e del “popolo” una volta oppresso dagli sfruttatori imperialisti. Al Parco Dora di Torino, quindi, ieri giustamente si è celebrato il lavoro di 38 medici e infermieri cubani che con il loro lavoro hanno dato sollievo alle squadre mediche italiane e impresso un senso di solidarietà spesso dimenticato dagli oppressi di questo Paese. Cuba ha un sistema sanitario del tutto pubblico e universale e, da sola, è riuscita a mandare brigate di medici e infermieri in più di 60 Paesi nel mondo. Nessun altro Paese ha fatto niente di simile.

Convergenza Socialista ringrazia, quindi, Cuba, il popolo socialista cubano, e le brigate che in giro per il mondo continuano a salvare vite umane.

©2020 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca