Comunicati

Le cieche e teleguidate sanzioni alla Russia colpiscono le lavoratrici e i lavoratori

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il partito marxista-leninista, Convergenza Socialista, condanna per l’ennesima volta le sanzioni alla Federazione Russa volute dall’Unione Europea e, a casa nostra, dal Governo del banchiere Draghi. La retorica e gli insulti, poi, di Di Maio sulla Russia e su Putin, teleguidati dalla NATO e dai centri di potere economici atlantisti, la dice lunga sul livello politico e culturale del Ministro degli Esteri.

Per confermare quanto siano solo le operaie e gli operai, le lavoratrici e i lavoratori, ad essere colpiti da sanzioni stupide ed autolesioniste, che sicuramente non fanno gli interessi della classe operaia ma delle borghesie atlantiste, basta ricordare come i lavoratori in questo Paese stiano subendo licenziamenti e, se un po' più fortunati, cassa integrazione. La Colussi, per esempio, ha già comunicato come sia necessario «un percorso di Cassa integrazione ordinaria – e non di licenziamenti o chiusure aziendali come erroneamente riportato da alcuni siti e organi di stampa – che ha l’obiettivo di minimizzare gli effetti legati agli incrementi speculativi dei prezzi delle materie prime e dei costi energetici attraverso un utilizzo moderato dello strumento per consentire uno spegnimento alternato e selettivo di alcune linee di produzione, in base all’approvvigionamento e alla disponibilità di materie prime e di materiali di confezionamento nonché alle mutate richieste del mercato e dei clienti».

Sono 300 gli operai dello stabilimento della Colussi a subire la cassa integrazione e la politica cieca, con tutti i partiti presenti in Parlamento genuflessi al volere del banchiere Draghi, strilla e sbraita per il peggioramento delle condizioni sociali in Italia. Dopo aver votato per Draghi e insieme a Draghi, ora i partiti borghesi, tutti, presenti in Parlamento hanno la faccia tosta di rivolgersi agli operai.

Ma non sono e non saranno queste organizzazioni del capitale, dalla sinistra alla destra dell’arco parlamentare, ad emancipare le operaie e gli operai. Solo una organizzazione marxista-leninista, avanguardia della classe operaia, che mira al Socialismo in quanto società, potrà raggiungere tale obiettivo insieme alla forza e alla coscienza dei lavoratori. 

Smantelliamo la NATO

Smantelliamo l’Unione Europea delle banche e della finanza

Convergenza Socialista

©2022 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca