Comunicati

Chiediamo il riconoscimento dell’indipendenza e della sovranità di Lugansk e Donetsk

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il partito marxista-leninista, Convergenza Socialista, chiede con forza il riconoscimento dell’indipendenza e della sovranità sia della Repubblica popolare di Lugansk che della Repubblica popolare di Donetsk da parte della Russia e della Bielorussia. Questo è quanto chiedono i presidenti delle due repubbliche; questo è quello che chiede la gente. Noi ci associamo a questa richiesta affinché si eviti un conflitto impari tra l’esercito ucraino, finanziato e supportato materialmente dalle potenze esterne, e i popoli delle due repubbliche.

Draghi: siamo con la classe operaia e sosteniamo la giornata nazionale del 26 Febbraio

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Le operaie e gli operai stanno attraversando anni molto difficili e complicati in questo Paese. Situazione aggravata da un susseguirsi di governi sempre più avversi alla classe operaia; governi il cui unico scopo pare essere l’impoverimento progressivo di lavoratrici e lavoratori, da una parte, e l’accumulazione della ricchezza nelle mani dei pochi capitalisti italiani ed internazionali, dall’altra. In questo contesto, il Governo Draghi è l’espressione ultima e più pericolosa tra tutti i governi degli ultimi decenni poiché espressione, per storia e formazione politica, della forza delle banche e della finanza. La scelta di Draghi come Presidente del Consiglio, e il largo consenso parlamentare, devono far riflettere la classe operaia.  

Insorgiamo Tour e il nostro compito di partito

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’iniziativa da parte del Collettivo di fabbrica GKN di iniziare l’Insorgiamo Tour viene considerata da Convergenza Socialista come un passo sicuramente importante e necessario per l’inizio di una ricostruzione del movimento operaio in Italia. Il lavoro del Collettivo di andare in giro per il Paese e condividere con tantissime altre operaie e operai, in estrema difficoltà, l’oppressione da parte dei capitalisti vissuta nei mesi passati, costituisce una operazione di coinvolgimento che può portare ad una convergenza delle lotte localizzate, fabbrica per fabbrica, in un contrasto più generalizzato. Condividiamo e supportiamo, quindi, il lavoro del Collettivo GKN.

Costruiamo l’avanguardia della classe operaia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

In Italia ci sono più o meno 8 (otto) milioni di operaie e operai, senza alcuna rappresentanza politica e partitica. Il nostro obiettivo non è solo rappresentarli ma fare in modo che i più coscienti diventino guida della classe sociale operaia e, di conseguenza, parte di Convergenza Socialista.

La necessità dell’assetto teorico nell’avanguardia della classe operaia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Domani, sabato 22, si terrà a Roma l’assemblea nazionale per la ricerca dell’unità per un partito comunista in Italia. Obiettivo importante che richiede un grande lavoro di costruzione che non può non partire dalle fondamenta, ovvero dall’assetto teorico. Questo breve scritto vuole essere un contributo alla discussione.

Sulla lettera aperta "Ora l'unità. Per il Partito Comunista in Italia"

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista (Italia)                 

La lettera aperta dal titolo “Ora l’unità. Per il Partito Comunista in Italia” è da ritenersi sicuramente un primo passo nella giusta direzione a cui Convergenza Socialista risponde positivamente. Naturalmente ciò rimane sempre un primo passo che ci spinge a investigare meglio per due motivi. Primo, il coinvolgimento di tantissimi operai e, più in generale, lavoratori dipendenti; secondo, l’impianto politico che verte sul conflitto tra lavoro salariato e capitale, e la ferrea avversione alla NATO, all’Unione Europea delle banche e della finanza, al becero atlantismo e imperialismo.

Il nuovo saggio di Manuel Santoro in libreria: “Socialismo, la società superiore”. Porto Seguro Editore

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

È uscito in libreria il nuovo saggio sul socialismo edito da Porto Seguro Editore. Il saggio dal titolo “Socialismo, la società superiore” segue quanto trattato nel “Il Manifesto del Socialismo”, pubblicato dallo stesso autore nel 2020. In questo ultimo lavoro il socialismo viene trattato in profondità in quanto società successiva, prossima, e quindi superiore rispetto al capitalismo, ma prima di arrivare a ciò, il manoscritto inizia il suo viaggio dalla storia non scritta, storia che appartiene alle tribù, alle gens primitive, comunistiche e matriarcali.

©2022 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca