Comunicati

Venezuela. Convergenza Socialista condanna l'ennesimo attacco terroristico contro il paese

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il ministro dell’Interno della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nestor Reverol, ha dichiarato che nella notte tra sabato 2 e domenica 3 maggio è stato sventato un attacco armato da parte di mercenari terroristi provenienti dalla Colombia. Attacco effettuato con l’utilizzo di alcune imbarcazioni presso la città di La Guaira, a poche decine di chilometri dalla capitale Caracas. Convergenza Socialista condanna fermamente questo tentativo vile, questo attacco da parte delle potenze imperialiste e dei loro patetici lacchè. Convergenza Socialista difende oggi e continuerà a difendere domani il socialismo e la Repubblica Bolivariana del Venezuela dagli attacchi degli imperialisti americani ed europei.

1° Maggio. Santoro (CS): un giorno di riscossa per lavoratrici e lavoratori

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Mentre Conte dichiara che dal 4 maggio oltre 4 milioni di persone torneranno al lavoro con un rischio calcolato, noi dobbiamo essere chiari e dire esattamente come stanno le cose a lavoratrici e lavoratori”, commenta Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista. “Dobbiamo dire la verità. Dobbiamo dire che, mentre il capitalista, l’industriale, non vede l’ora che si ritorni a produrre e, per lui, a guadagnare, mentre diversi partiti politici avvallano i desiderata dei capitalisti, le lavoratrici e i lavoratori salariati, che sono già sfruttati dal rapporto con il capitale, sono anche coloro che rischiano il contagio.”

Crisi. Santoro (CS): niente sarà come prima perché saremo già poverissimi e incatenati alla povertà

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Demoliamo alcuni slogan borghesi. Non andrà tutto bene, non siamo tutti sulla stessa barca e nulla sarà come prima. Siamo e saremo in grande difficoltà. La povertà sta già aumentando e noi siamo incatenati da regole che non ci permetteranno di risollevare le classi sociali oggi in grande difficoltà”, commenta Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista. “Siamo in piena shock economy e ciò significa che le classi dominanti sfrutteranno sicuramente la situazione a loro vantaggio. Noi, invece, che difendiamo le classi meno abbienti, la classe lavoratrice, siamo colpevolmente ancora troppo deboli politicamente. Continuiamo a stare a guardare mentre altri, i padroni, ci prendono tutto, anche la vita stessa. Mentre i grandi della finanza si ingrassano, i lavoratori si impoveriscono”.

Un saluto commosso per Giulietto Chiesa

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva

Salutiamo per l’ultima volta Giulietto Chiesa, grande giornalista e politico, in questo suo ultimo viaggio. Da parte di Convergenza Socialista, salutiamo colui che più di altri ha evidenziato le storture del mondo politico e giornalistico, spesso genuflesso agli interessi dell’imperialismo e dei grandi padroni. Chiesa è stato colui che più di altri ha portato avanti un’idea multipolare del mondo, scagliandosi contro gli interventi atlantisti in giro per il pianeta, ad iniziare dalla Russia. Con il decesso di Giulietto Chiesa se ne va un intellettuale corretto, sobrio, sempre attento, eticamente ineccepibile. Noi di Convergenza Socialista lo salutiamo con affetto.

Segreteria nazionale

Lenin e la lotta di classe

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Manuel Santoro, segretario generale

150 anni fa nasceva Lenin e il nostro compito teorico, politico e organizzativo non è solo ricordarlo ma realizzare il socialismo in quanto sistema di società basata sulla proprietà comune dei mezzi di produzione.

Lenin, Marx ed Engels ci hanno insegnato che la pratica deve necessariamente seguire la teoria; che ogni avanzamento pratico nell’interesse della classe lavoratrice è molto meglio di mille parole, ma che tale avanzamento non può svendersi nei confronti dell’impostazione teorica. Per noi la pratica e la teoria non sono elementi distinti che viaggiano su binari divergenti, come spesso accade nelle forze politiche socialiste e comuniste di oggi. Noi prendiamo la teoria molto seriamente, e la pratica deve seguire di conseguenza.

Celano (CS): Convergenza Socialista rigetta le varie ingerenze imperialiste e neocoloniali per il saccheggio della Siria

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva

di Maddalena Celano, responsabile esteri

La guerra civile siriana è durata dieci anni e ha provocato circa mezzo milione di morti. La brutale guerra civile ha lacerato il tessuto sociale siriano, creando il più grande sfollamento della popolazione, dopo la seconda guerra mondiale, con oltre 12 milioni di persone costrette a lasciare le proprie case. La famiglia Assad governa da quasi cinque decenni ed ha quasi spazzato via i ribelli secolari, mentre gli jihadisti guidano l’attuale opposizione armata.

ArcelorMittal. Santoro (CS): basta con i capitalisti. Prima le lavoratrici e i lavoratori

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Il socialismo è ormai una necessità. Un lavoratore dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto è stato licenziato per aver commentato sulla propria bacheca Facebook quel che veramente accade in fabbrica quotidianamente”, commenta Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista. “Si lavora senza mascherine, senza protezioni contro il Covid-19, e mentre lavoratrici e lavoratori soffrono e muoiono, i capitalisti continuano a fare grandi affari sulla crisi sanitaria ed economica attivata dal coronavirus.“

©2020 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca