Comunicati

Bolivia. Celano (CS): assassinato il leader dei minatori boliviani Orlando Gutiérrez

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

di Maddalena Celano, responsabile esteri

Convergenza Socialista piange la morte del leader minerario dopo il suo assassinio. No alla strategia della tensione in Bolivia!

Come era ampiamente prevedibile, l'opposizione boliviana, vicina agli interessi USA e ai vari accoliti dell’ideologia neoliberista, non poteva assolutamente tollerare la vittoria del MAS, alle ultime elezioni presidenziali del paese andino. Fonti non ufficiali confermano la morte di Orlando Gutiérrez, presidente della Federazione sindacale dei lavoratori minerari della Bolivia, dopo essere stato ricoverato in una clinica privata dove è stato curato per lesioni alla testa, causate da un'aggressione violenta.


Bolivia. Celano (CS): ancora fascisti e neoliberisti mobilitati contro il MAS

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

di Maddalena Celano, responsabile esteri

Convergenza Socialista condanna nel modo più netto gli atti intimidatori nei confronti dei rappresentanti del MAS da parte dei fascisti e dei neoliberisti in Bolivia. Convergenza Socialista invita tutte le forze socialiste e comuniste a monitorare la situazione politica per i prossimi mesi i quali saranno ancora più complicati e difficili data la probabile reazione della destra.

Bolivia: Convergenza Socialista festeggia la grande vittoria del Movimento per il Socialismo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Convergenza Socialista festeggia la grande vittoria del Movimento per il Socialismo (MAS-IPSP) ed è orgogliosa del contributo dato avendo promosso insieme al MAS un documento politico di sostegno firmato da diversi partiti e organizzazioni politiche internazionali.

Celano (CS): il governo golpista boliviano rende omaggio ai militari che hanno assassinato "Che" Guevara

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 di Maddalena Celano, responsabile esteri

Il governo golpista boliviano minaccia di uccidere "cubani, venezuelani e argentini”. La cultura reazionaria boliviana ha raschiato il fondo del barile.

La presidente golpista della Bolivia, Jeanine Áñez, ha presieduto un evento, questo 9 ottobre 2020, per rendere omaggio ai 47 soldati boliviani morti nel 1967, mentre si scontravano con la roccaforte della guerriglia guidata da 'Che' Guevara, che fu poi catturato e giustiziato a La Higuera, durante la dittatura di René Barrientos, un alleato degli Stati Uniti che offrì, peraltro, rifugio anche a diversi nazisti fuggiaschi.

Carloni-Grazioli (CS): con la pandemia, lavoratrici e lavoratori sempre più poveri nel mondo

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Più di 400 milioni di lavoratori e di lavoratrici nel mondo sono tagliati fuori dal lavoro da 25 miliardari che pilotano i governi del pianeta. Le nostre battaglie politiche, per noi di Convergenza Socialista, non cesseranno fino a che ogni forma capitalistica non sarà annientata”, commentano Gianni Carloni e Massimiliano Grazioli, esponenti di Convergenza Socialista. “400 milioni di lavoratori e di lavoratrici nel mondo sono stati privati del proprio lavoro.”

Santoro (CS): il M5S alla frutta, giusta parabola di un movimento gassoso

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Il M5S è alla frutta, notevolmente ridimensionato. Quasi inesistente. Mi pare l’onesta e giusta parabola di un movimento liquefatto, tendente al gassoso, senza ideologia, senza punti di riferimento, senza storia politica”, commenta Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista. “Incuriosisce, però, la dinamica post-voto che lentamente si sta sviluppando davanti a noi.”

Bielorussia. Santoro (CS): come sempre, due pesi e due misure. Smantelliamo questa Unione Europea delle banche e della finanza

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Il Parlamento Europeo delle banche e della finanza ha deciso, e votato, di non riconoscere l'elezione di un Presidente, Lukashenko, democraticamente eletto dai bielorussi. Che l'Unione Europea delle banche e della finanza, insieme alle sue istituzione imperialiste, sia contro ogni processo democratico scomodo ci è chiaro da tempo”, commenta Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista. “Ci è chiaro sin dalla palese interferenza che ha contribuito a fomentare le dimostrazioni in Russia nel 2012; ci è chiaro dal pesante coinvolgimento nel Maidan ucraino nel 2014; ci è chiaro dall’immediato sostegno e approvazione della pagliacciata Guaidò in Venezuela; ci è chiaro dal caso del corrotto Navalny che si protrae da anni; ci è chiaro, infine, dall’interferenza in Bielorussia di queste settimane. Hanno votato tutti compatti contro il legittimo Presidente Lukashenko, dal M5S al PD, da Forza Italia a Fratelli d’Italia”.

©2021 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca